Una delle novità della più salienti della Technical preview 5 di Windows Server 2016 in ambito RDS è la possibilità di utilizzare i servizi di Azure per fornire soluzioni più redditizie. Come sappiamo bene però, fino alla precedente versione, l’RD Connection Broker aveva bisogno di un SQL standard database per poter essere messo in high availability e avere un disaster recovery.

Con Windows Server 2016 sarà possibile utilizzare Azure SQL Database, in altre parole posso configurare il servizio SQL in Microsoft Azure come database per l’HA del RD Connection Broker, eliminando così il bisogno di fare il deploy e gestire VM dove installare SQL Server.

I passi per deployare questa soluzione sono:

Passo 1: creare il servizio in Microsoft Azure

Nuovo – Dati e Archiviazione – SQL Database

 1      2

Una volta inserite le informazioni attendere la creazione del database (e del server)

3

Appena finito la creazione annotarsi la stringa di connessione del database (foto sotto)

6

Passo 2 – Spostare il database del CB in Azure SQL

Da Server Manager –  Servizi Desktop Remoto – Panoramica – Tasto DX su Gestore Connessioni – Configura disponibilità elevata

4

Scegliere – Server di database condiviso

5

immettere la Stringa di connessione annotata in precedenza

7

Premere Avanti

image

Una volta finito il wizard il database RDS sarà in Azure e potremo aggiungere un’altra VM con il ruolo di RD CB per l’HA

image

Spostare l’RD-Connection Broker Database in Azure SQL (con Windows Server 2016 – TP5)
Tag: